Martedì, 16 Luglio 2024

Attentato contro un finanziere: l'auto esplode e va a fuoco|VIDEO

Un uomo è indagato per il tentato omicidio di un ufficiale superiore della Guardia di Finanza in servizio a Napoli, con l’aggravante della premeditazione, e per aver confezionato, detenuto e portato in luogo pubblico un ordigno esplosivo improvvisato. L’ordinanza applicativa del carcere in questione eseguita dagli investigatori dell’Arma compendia gli esiti di una complessa attività di indagine, avviata nel marzo 2023 a seguito di un grave attentato dinamitardo subito dal finanziere, vittima di una violenta esplosione provocata da un ordigno artigianale posizionato a bordo dell’autovettura mentre era alla guida.

L'uomo è uscito illeso dal mezzo a quattro ruote, nonostante la violenta deflagrazione derivata abbia distrutto completamente l’autovettura in pochi minuti. Alcuni detriti sono stati trovati anche a 60 metri dal luogo dell'esplosione.  

Caccia ai presunti mandanti

Oltre all’arresto del presunto colpevole da parte dei militari del Nucleo Investigativo di Napoli, sempre su delega della Procura della Repubblica del capoluogo campano, sono state eseguite alcune perquisizioni personali domiciliari finalizzate sia a rafforzare l’impianto accusatorio contestato in questa fase preliminare, che a riscontrare eventuali elementi utili ai fini dell’individuazione dei potenziali mandanti di tale cruenta azione criminosa.

Si parla di

Video popolari

NapoliToday è in caricamento