Cronaca

Eruzione Campi Flegrei, De Natale: "Allarmismo ridicolo"

Giuseppe De Natale, dirigente dell'Ingv tra gli autori dello studio, ha gettato acqua sul fuoco delle recenti polemiche sul vulcano

L'attività vulcanica dei Campi Flegrei è tornata prepotentemente argomento di discussione. Le recenti esercitazioni a Pozzuoli, e la spettacolarizzazione mediatica dello studio dell'University College di Londra, hanno sortito l'effetto di allarmare la popolazione: il dibattito, soprattutto sui social network, è acceso come se davvero l'eruzione fosse data per imminente.

Uno degli autori della ricerca, il dirigente dell'Osservatorio Vesuviano – Ingv Giuseppe De Natale, ha smentito con decisione l'ipotesi con un post su Facebook.

“L’informazione sul nostro lavoro pubblicato su Nature Communications sta prendendo una piega talmente allarmistica e senza senso da cadere ormai nel ridicolo. Questo perchè purtroppo il lavoro è stato pubblicato mentre io ero (e sono ancora) a Rotterdam per un Congresso, e dunque i media, in mia assenza, intervistano uno degli autori che, spero solo perchè impreparato a gestire l’informazione in un caso del genere, sta ‘tracimando’ incontrollato", spiega.

"Sto leggendo ‘Perle’ incredibilmente rare – va avanti De Natale – come ‘le MIGLIAIA di chilometri cubi’ di prodotti eruttivi che un’eruzione dei Campi Flegrei potrebbe generare (ndr: l’eruzione più forte, ossia l’Ignimbrite Campana di 39.000 anni fa, che neanche si sa se sia stata realmente emessa dai Campi Flegrei, è stimata al massimo in 300 chilometri cubi). Insomma, mi sembra di rivivere i tempi del ‘Campi Flegrei Deep Drilling Project’, quando i giornali scrivevano che volevamo realizzare ‘un pericolosissimo tunnel tra i Campi Flegrei ed il Vesuvio’. Solo che adesso posso stare a guardare, dalla finestra senza grandi problemi personali, lo ‘SFASCIO’ dell’informazione Italiana e di buona parte del nostro ambiente, che evidentemente non riesce a gestire l’informazione con la dovuta professionalità e cautela".

"Con ciò non voglio certo affermare di essere indifferente ad un problema serissimo – prosegue il dirigente dell'Ingv – che penso stia angosciando senza motivo gran parte della popolazione flegrea. Purtroppo però, per l’esperienza maturata, so che quando parte una ‘Giostra mediatica’ come questa è difficilissimo (se non impossibile) fermarla. Al mio ritorno proverò a riprendere in mano le redini della situazione ed a raccogliere i cocci, sperando di riuscirci. Incrociamo le dita!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eruzione Campi Flegrei, De Natale: "Allarmismo ridicolo"
NapoliToday è in caricamento