Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Non dichiara l'eredità e continua a percepire il reddito di cittadinanza: scoperto

Il 48enne di Gragnano si è visto sequestrare la cifra indebitamente percepita nonché la carta del Rdc

Aveva secondo la guardia di finanza indebitamente percepito, dal mese di aprile 2019 al gennaio del 2020, le rate mensili del reddito di cittadinanza. Per questa ragione si è visto sequestrare l'importo corrispondente, ovvero poco più di 9mila euro.

Protagonista della vicenda un 48enne di Gragnano. Sulla base dell'attività investigativa sviluppata dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia, è emersa l'ipotesi che l'indagato, mentre percepiva il sussidio, avesse omesso di comunicare una variazione del proprio patrimonio: aveva infatti ereditato 130mila euro.

Una cifra che lo avrebbe escluso dalla percezione del reddito di cittadinanza.

Sottoposta a sequestro anche la carta Postamat Rdc dell'indagato. La condotta fraudolenta accertata, fa sapere la GdF, sarà segnalata all'INPS per l'adozione dei provvedimenti di sua competenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non dichiara l'eredità e continua a percepire il reddito di cittadinanza: scoperto

NapoliToday è in caricamento