rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca

All'Eredità un concorrente di Napoli non conosce i verbi: il web si scatena

Tra commenti discriminatori da un lato e troppo suscettibili dall'altro, la "performance" di Umberto, incalzato da Carlo Conti, è diventata virale

Quando si partecipa ad un quiz televisivo, agli estremi ci sono due possibilità: vincere un sacco di soldi e fare qualche figura "da storia della televisione". Umberto, concorrente partenopeo dell'Eredità, si è decisamente iscritto alla seconda categoria.

A Carlo Conti avrebbe dovuto dire, sentito l'infinito di un verbo, il suo participio passato. Non è andata troppo bene, e la sua performance è diventata virale sui social. “Vedere”, gli chiede il conduttore tv. E il concorrente ridendo, dopo aver simpaticamente temporeggiato: “Vedetti, ho veduto”. “Visto”, gli fa Conti molto serio. E così via.

Un napoletano in televisione che zoppica un po' sui verbi, quindi. E così ecco apparire qualche erede di Lombroso dal commento facile e qualche partenopeo un po' troppo suscettibile. “Sputtanapoli” addirittura per qualcuno, una vicenda orchestrata a tavolino per mostrare il luogo comune Napoli-ignoranza. Eppure al quiz Rai le brutte figure, diciamolo, non hanno mai avuto latitudine o longitudine.

Insomma: più che farsi domande di campanile, bisognerebbe forse chiedersi perché – come Italia tutta – siamo culturalmente messi in questo modo. Risposte un po' preoccupanti che talvolta vengono date all'Eredità, del resto - chi ricorda gli strafalcioni sulla domanda "in che anno Hitler viene nominato cancelliere"? - sono solo la punta dell'iceberg.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Eredità un concorrente di Napoli non conosce i verbi: il web si scatena

NapoliToday è in caricamento