menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo Stallone di Cercola

Lo Stallone di Cercola

Lo Stallone di Cercola: "Io escluso dal GF per aver rifiutato proposte osè"

Dopo essersi dato fuoco lunedì scorso a Cinecittà, lo "Stallone" rivela in radio ulteriori particolari. "Non sono voluto scendere a compromessi e sono stato punito". La sua versione dei fatti

Emilio Perrella, al secolo lo "Stallone di Cercola", non si rassegna all'esclusione dal Grande Fratello e dopo essersi dato fuoco all'esterno della casa a Cinecittà lunedì scorso, grida ora tutta la sua rabbia lanciando pesanti accuse all'indirizzo della produzione del reality show.

"Non mi trovo in questo momento nella Casa - ha raccontato questa mattina lo "Stallone" a Radio Marte - solamente per una vendetta personale. Ho ricevuto una proposta osè da una persona della produzione, un uomo, ma non sono voluto scendere a compromessi e per questo sono stato punito".

"A me piacciono solamente le donne - ha spiegato Perrella - e non sarei mai andato con un uomo. Questa persona inoltre, dopo aver ricevuto il mio rifiuto, ha anche cominciato ad offendere tutti i napoletani".

"Sono stato letteralmente truffato - ha concluso lo "Stallone" -  Mi hanno anche pagato il tatuaggio con la scritta "Mediaset" che ho fatto sulla mano ed il guardaroba di vestiti, ma il giorno prima dell'inizio del programma, ho scoperto di non farne parte".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento