menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Porto

Porto

Incidente sul lavoro al porto: due operai ustionati dalla fiamma ossidrica

Ricoverati il 29enne Emilio Cardone e il collega Pasquale Arrichiello, 66 anni. Il primo ha ustioni sul 39% del corpo. I due stavano lavorando con la fiamma ossidrica alla spiaggetta 37 di Calata Marinella

Due operai che lavoravano nei "Cantieri Palumbo", all'interno del Porto di Napoli, sono rimasti ustionati dalla fiamma ossidrica mentre stavano eseguendo una saldatura al traghetto "Casamicciola Terme I" in riparazione. Uno di essi, Emilio Cardone di 29 anni, ha riportato ustioni sul 39% del corpo; per il suo collega, il 66enne Pasquale Arrichiello, ustioni al volto, al tronco, ed agli arti. I due sono stati trasportati al Centro grandi ustionati del "Cardarelli".


LA PRIMA RICOSTRUZIONE - I due stavano lavorando con la fiamma ossidrica alla spiaggetta 37 di Calata Marinella quando sarebbero stati investiti dall'esplosione di gas di un cannello utilizzato per tagliare la lamiera innescata da una scintilla della fiamma ossidrica. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento