menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi rifiuti, la truffa di Berlusconi ai danni dei cittadini campani

Bonelli, presidente nazionale dei Verdi per la Costituente ecologista: "Il premier ha semplicemente fatto sparire i rifiuti dalle televisioni mentre l'emergenza ambientale e sanitaria legata ai rifiuti è peggiorata"

"Gli ispettori della Commissione europea hanno certificato che quella di Berlusconi sull'emergenza rifiuti in Campania è stata solo 'truffa' ai danni dei cittadini campani e degli italiani". Lo ha dichiarato il presidente nazionale dei Verdi per la Costituente ecologista Angelo Bonelli.

"Il premier ha semplicemente fatto sparire i rifiuti dalle televisioni mentre l'emergenza ambientale e sanitaria legata ai rifiuti è peggiorata. In questi anni nulla è stato fatto per risolvere il problema. Non un impianto di compostaggio, non un'isola ecologica, non un intervento sugli impianti di Cdr è stato realizzato. Anche l'ultimo decreto con cui si riapriva l'emergenza campana chiusa solennemente da Berlusconi lo scorso dicembre è un oggetto misterioso che nessuno, nemmeno il Presidente della Repubblica ha ancora visto".

"Siamo dinanzi ad un disastro ambientale e sanitario senza precedenti le cui cause principali sono gli affari che ruotano intorno ai rifiuti e che hanno aperto una vera e propria guerra all'interno del Pdl campano e nazionale , ha concluso Bonelli. "Di questa situazione assurda pagano le conseguenze i cittadini e per questa ragione noi Verdi stiamo organizzando una Class-action per un mega risarcimento: altro che gli alberi promessi da Berlusconi sulle discariche la Campania ormai è in ginocchio e l'emergenza ambientale è sempre più un'emergenza sanitaria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento