Rescigno (FdI): "Napoli è invasa dai rifiuti e de Magistris organizza feste per migranti"

Carmela Rescigno, responsabile del Dipartimento Salute di Fratelli d'Italia: "C'è il rischio di emergenza sanitaria e il sindaco de Magistris organizza concerti per i migranti"

(foto Ansa)

Per Carmela Rescigno, responsabile nazionale del Dipartimento Sanità di Fratelli d'Italia, "Napoli è alla vigilia di una emergenza rifiuti". "La città è invasa dai rifiuti, le famiglie pagano le tasse più alte d'Italia e de Magistris cosa fa? Finanzia un concerto per i migranti con la tassa di soggiorno. Pensasse piuttosto a difendere la salute dei napoletani perché il rischio di un'emergenza sanitaria è elevato", aggiunge Carmela Rescigno. 

"Il sindaco dovrebbe occuparsi di ripulire le strade, non è pagato per organizzare festini con i migranti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Focolaio Covid alla Sonrisa, intubato un cantante del Castello delle Cerimonie

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

  • Focolaio la Sonrisa: due membri della famiglia Polese trasferiti al Cotugno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento