rotate-mobile
Cronaca

Emergenza caldo, i servizi di assistenza sociale attivi in città

Disagi soprattutto per anziani, senza fissa dimora e disabili esposti ai rischi di abbandono e di isolamento. Dal Progetto Estate Serena al Telesoccorso

Non hanno sosta le attività messe in campo dal Comune di Napoli per aiutare i soggetti più deboli a fronteggiare l'eccezionale ondata di caldo che ha colpito la città e tutta la regione negli ultimi giorni. Come fa sapere l’Assessore alle Politiche Sociali Sergio D’Angelo, le varie iniziative prevedono un approccio personalizzato, "un fattore determinante soprattutto per gli anziani che ricorrono all'ascolto e alla compagnia per rompere il muro di solitudine che li circonda e combattere crisi d'ansia provocate proprio da questa condizione di isolamento, riducendo così anche il ricorso non sempre necessario a ricoveri ospedalieri. Oltre alla collaborazione di altri enti e soggetti del terzo settore abbiamo avuto anche la solidarietà di imprese private, come Lete e Unicoop Tirreno, che aiutandoci a fronteggiare la necessità di bottiglie d’acqua hanno adottato comportamenti socialmente responsabili veramente preziosi, anche per rinsaldare il legame con le proprie comunità di appartenenza".

Ecco dunque un primo bilancio dei progetti/servizi attivati in città:
Progetto Estate Serena. Interventi realizzati attraverso il numero verde 800079999: 49 di trasporto a chiamata, 36 di accompagnamento a eventi, 172 di Pony della Solidarietà. Il numero verde fornisce anche informazioni complete su tutte le attività di animazione e intrattenimento che il Comune offre gratuitamente in città e/o su altri servizi realizzati da altri enti.

Unità Mobile di Pronto Intervento Sociale. Svolti fino ad oggi 380 interventi, distribuite 80 bottiglie di acqua e presidiato soprattutto Piazza Garibaldi. A lavoro un Camper attrezzato e otto operatori professionali a tutela delle persone senza fissa dimora.

Telesoccorso. Al numero 0815627027 risponde il servizio di teleassistenza domiciliare, articolato nelle funzioni di telesoccorso e telecontrollo.

Centro di Coordinamento “Salvatore Buglione”. Effettuati al momento 296 interventi. La sede di Via Pavia 129 accoglie i cittadini senza fissa dimora. Le funzioni del Centro: raccordo operativo, segretariato sociale, orientamento, e offre consulenze di carattere legale, psicologico e sanitario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza caldo, i servizi di assistenza sociale attivi in città

NapoliToday è in caricamento