Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Torre annunziata

Emergenza a Torre Annunziata: l'appello

Libera ha lanciato l'allarme e un appello alle istituzioni. Il senatore Ruotolo vuole che si “accendano di nuovo i riflettori sulla città”

"Bisognerà di nuovo accendere i riflettori su Torre Annunziata. L’appello disperato lanciato oggi da Libera contro le mafie non può lasciarci indifferenti. 'Il quotidiano susseguirsi di fatti criminali, drammatici e devastanti, che si svolgono nelle strade della città, ci mostrano una città ormai allo stremo della tenuta sociale. Vivibilità e sicurezza sono messi in discussione'. La città è in agonia e lo diciamo oggi, nell’anniversario di una delle stragi più cruente della camorra. Era il 26 agosto del 1984, quando 14 killer uccisero, nei pressi del circolo dei pescatori otto persone e ne ferirono sette.

L’obiettivo, il boss Valentino Gionta, sfuggì alla morte. 37 anni fa. E un anno dopo fu ucciso il giornalista napoletano Giancarlo Siani dopo aver scritto in un articolo che il prezzo pagato per giungere alla pace tra i clan fu l’arresto, avvenuto nel frattempo, del boss Valentino Gionta. È da tempo che sottolineiamo la drammaticità della situazione in città come Castellammare di Stabia, Torre Annunziata, Torre del Greco dove inchieste della magistratura hanno messo in evidenza i rapporti tra la camorra e la politica, dove come nel caso di Castellammare di Stabia, la commissione d’accesso sta accertando se ci sono le condizioni per sciogliere il Comune per infiltrazioni camorristiche. Nella stessa Torre Annunziata la democrazia è indebolita: la giunta resiste anche se non ha più sostegno dopo l’arresto per corruzione del dirigente dell’ufficio tecnico e successivamente del vicesindaco che si era dimesso. Non c’è più tempo da perdere. Bisogna schierarsi, camminare e agire insieme". Lo afferma in una nota il senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza a Torre Annunziata: l'appello

NapoliToday è in caricamento