rotate-mobile
Cronaca Bagnoli / Via John Fitzgerald Kennedy

Edenlandia e Zoo, i lavoratori: "Lettere di licenziamento in arrivo"

"Il curatore fallimentare ci ha spiegato che le casse sono vuote e che non può fare altro che mettere tutto nelle mani del tribunale fallimentare". Domani incontro in Regione con l'assessore regionale al Lavoro Nappi

Lettere di licenziamento pronte per i dipendenti dello Zoo e del parco dei divertimenti Edenlandia. Ad annunciarlo nelle scorse ore, gli stessi lavoratori che hanno occupato le due strutture.

Una crisi che va avanti da quasi due anni Zoo ed Edenlandia. Tutto è iniziato da fallimento della società di gestione, la Park and Leisure. Affidate ad un curatore fallimentare, le due strutture dovevano essere acquisite da una nuova società la Brain's Park. A gennaio -era stato raggiunto un accordo sul canone di locazione tra l'Ente Mostra d'Oltremare, proprietaria dei suoli dove sorgono i due parchi, e la nuova società Brain's park. Ma ieri mattina, spiegano i dipendenti, "ha chiamato il curatore fallimentare, Salvatore Lauria, spiegandoci che le casse sono vuote e che non può fare altro che mettere tutto nelle mani del tribunale fallimentare. In poche parole saremo tutti licenziati".

Appresa l'ipotesi dei licenziamenti in vista per i dipendenti dello zoo di Napoli e di Edenlandia, l'assessore regionale al Lavoro, Severino Nappi, dopo aver preso contatti con la curatela fallimentare e con i sindacati, li ha immediatamente convocati in Regione per venerdì 22 alle ore 13, al fine di verificare gli strumenti coi quali garantire forme di sostegno al reddito per i dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edenlandia e Zoo, i lavoratori: "Lettere di licenziamento in arrivo"

NapoliToday è in caricamento