rotate-mobile

Edenlandia, slitta l'apertura di carnevale: si parte ad aprile. La società: "Questa è la volta buona"

Nulla da fare per la riapertura carnevalesca di Edenlandia. L'annuncio dei reponsabili di Mostra d'Oltremare, a metà novembre, è inciampato nei soliti intoppi buroctratici, ma questa volta sembra esserci una vera svolta sul futuro del parco divertimenti di Napoli. 

"Saremo pronti per la prima decade di aprile" annuncia Gianluca Vorzillo, amministratore unico di New Edenlandia. La nuova compagine societari è in sella da agosto è ha dovuto fronteggiare il fatto che la precedente gestione non avesse fatto neanche un passo per restituire Edenlandia alla città. "Abbiamo scoperto che non erano stati neanche realizzati i progetti - prosegue Vorzillo - Ma adesso abbiamo tutto, anche i permessi. Serviranno 60 giorni di lavori". 

Il cronoprogramma, presentato al Comune di Napoli, con un investimento di 8 milioni di euro, mostra un mix tra l'Edenlandia tradizionale e le innovazioni necessarie per rendere attuale il parco, come un'area dedicata all'avventura, con nuove giostre. Confermate tutte le giostre più famose, come i tronchi e la casa delle beffe. 

Si dicono certi del rispetto dei tempi anche Donatella Chiodo, presidente della Mostra, e il sindaco Luigi de Magistris: "Con il cambio societario c'è stato anche un cambio di marcia. Ora non ci sono più ostacoli e ad aprile, giorno più o giorno meno, il parco riaprirà" le parole del primo cittadino.

Sorridono i 53 lavoratori reduci dal fallimento della vecchia azienda. Saranno tutti riassunti e tra personale interno e indotto Tra personale interno e indotto, le unità lavorative previste sono circa 200. 

Si parla di

Video popolari

Edenlandia, slitta l'apertura di carnevale: si parte ad aprile. La società: "Questa è la volta buona"

NapoliToday è in caricamento