menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un bus Eav

Un bus Eav

Eav, niente stipendi: si fermano i bus, tutti a piedi

Giorni d'inferno per i pendolari. La maggior parte dei quasi 600 veicoli è rimasta nei dodici depositi regionali. Assaltati i treni della Circum. Oggi Cesaro potrebbe firmare i decreti per sbloccare le risorse

E non c'è pace per i pendolari campani. Neanche un mese fa lo stop dei dipendenti di Circumvesuviana, Sepsa e MetroCampania, oggi sono invece i lavoratori di Eavbus a ritrovarsi senza stipendio. Immediata la reazione del personale che ha così bloccato i collegamenti tra Napoli e provincia e i comuni in cui l’azienda effettua il servizio. E ai viaggiatori non è rimasto altro da fare che prendere d’assalto i treni della Circum.

Come spiega il Mattino, la maggior parte dei quasi 600 veicoli è rimasta nei dodici depositi regionali. Eavbus, ricordiamo, copre il trasporto su gomma anche nelle province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno. Il mancato pagamento degli stipendi è dovuto al ritardo nel versamento dei contributi Inps da parte dell’azienda, cosa che ha bloccato il trasferimento dei fondi dalla Provincia (che a sua volta li riceve dalla Regione in quanto contitolare del contratto di servizio) all’Eavbus.

Nella giornata di ieri, incontri e trattative. Oggi il presidente Luigi Cesaro potrebbe firmare i decreti per sbloccare le risorse e permettere ai dipendenti di ricevere ciò che spetta loro entro venerdi. In caso contrario, tutti a piedi

Sta di fatto che sono tempi duri che chi deve muoversi con i mezzi pubblici. Capitolo Trenitalia, ad esempio: dal prossimo anno potrebbero saltare i collegamenti regionali per la drastica riduzione dei trasferimenti statali. Infatti, oltre alla mancata erogazione di parte delle risorse del 2011, dal 2012, a fronte di una esigenza complessiva di circa 2,1 miliardi di euro, sono disponibili per tutte le regioni solo 400 milioni. Ciò costringerà le Regioni ad effettuare ulteriori tagli alle corse.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento