rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Trasporti

Easyjet a Napoli raggiunge il traguardo dei 30 milioni di passeggeri

Arriva anche il settimo aeroplano basato

EasyJet, compagnia leader in Europa e secondo vettore in Italia nel 2022, continua la propria espansione all’Aeroporto Internazionale di Napoli e si conferma anche quest’anno la prima compagnia nello scalo campano per dimensione dell’investimento grazie all’arrivo del settimo aeroplano basato a partire dal mese di giugno 2023. Questo importante investimento, è stato annunciato dalla compagnia durante la conferenza stampa organizzata in collaborazione con GESAC – società di gestione degli aeroporti di Napoli e Salerno – tenutasi questa mattina presso il capoluogo campano, dove easyJet ha inaugurato la propria seconda base italiana nel 2014 e dove quest’anno toccherà l’importante traguardo dei primi 30 milioni di passeggeri trasportati dal primo volo nel 2000.

Con l’incremento della flotta, si rafforza anche l’offerta di easyJet per la stagione estiva, durante la quale la compagnia prevede di trasportare oltre 2 milioni e mezzo di passeggeri, in crescita del 7% rispetto allo scorso anno. Quest’estate i passeggeri in partenza con easyJet dall’Aeroporto Internazionale di Napoli potranno scegliere tra  41 destinazioni in 12 Paesi. Tra le rotte operate da easyJet – 35 internazionali e 6 domestiche – rientrano anche i nuovi collegamenti per Porto e Birmingham in partenza da inizio aprile, le rotte per Pola (Croazia), Heraklion (Creta) e Monaco di Baviera operative da fine giugno. A completare le novità, la compagnia ha annunciato la ripresa della rotta per Zurigo, di nuovo operativa da Napoli Capodichino a partire dal prossimo 29 maggio, e per Lampedusa, dal 27 giugno.

Le novità di easyJet a Napoli non si esauriscono nei mesi caldi in arrivo. Con la prossima stagione invernale, infatti, la flotta easyJet basata presso lo scalo diventerà ancora più sostenibile grazie all’arrivo di 2 aeromobili di nuova generazione Airbus A320neo: questi aerei consentono una riduzione del 15% delle emissioni di CO2 rispetto agli aeromobili che vanno a sostituire, oltre a garantire una riduzione del 50% dell’inquinamento acustico in fase di decollo e atterraggio.

Lorenzo Lagorio, Country Manager easyJet Italia ha commentato: “Siamo arrivati a Napoli nel 2000, abbiamo aperto la base nel 2014 e da giugno avremo ben 7 aeroplani basati, che ci consentiranno di offrire il più ampio programma di volo di sempre e il miglior network di destinazioni dall’aeroporto di Capodichino. In questi anni abbiamo creduto e continuato a investire a Napoli, con l’obiettivo di essere la compagnia preferita dai passeggeri campani, generando valore per il territorio e i suoi abitanti. La scelta di basare due Airbus A320neo a Napoli a partire dalla prossima stagione invernale va proprio in questa direzione, considerato il minore impatto ambientale in termini di rumore ed emissioni che sarà ottenuto grazie all’utilizzo di questi aeroplani di ultima generazione.

Questo investimento su Napoli dimostra il nostro rinnovato impegno per il mercato italiano, dove abbiamo sempre investito in un’ottica di lungo periodo e di crescita sostenibile, conquistando la fiducia di un sempre maggior numero di passeggeri, grazie al lavoro straordinario dei nostri equipaggi, all’affidabilità delle nostre operazioni, alla forza della nostra offerta di destinazioni e ai prezzi competitivi che siamo in grado di offrire ai nostri clienti. Anche quest’anno siamo pronti a regalare ai nostri clienti un’estate straordinaria e siamo davvero felici di annunciarlo qui, oggi, insieme al nostro partner di fiducia GESAC, che ci ha dato la possibilità di crescere a Napoli anno dopo anno”.

Roberto Barbieri, Amministratore Delegato GESAC ha commentato: “Il potenziamento della base easyJet è un segnale di crescita stabile e fiducia nell’aeroporto di Napoli, con immediati riflessi occupazionali e nell’indotto turistico. Con il fondamentale contributo dei nostri partners, abbiamo progressivamente ampliato l’offerta voli ed i mercati di provenienza/destinazione, permettendo a milioni di turisti di visitare la nostra regione e favorendo la mobilità di studenti, imprenditori e cittadini che possono contare su un network di 113 rotte, prevalentemente internazionali. Coerentemente con i nostri obiettivi, abbiamo lavorato con easyJet per una crescita sostenibile dello scalo, che si tradurrà nell’arrivo di 2 Airbus A320neo, aeromobili di ultima generazione a minore impatto ambientale, sia in termini di emissioni acustiche che di CO2”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Easyjet a Napoli raggiunge il traguardo dei 30 milioni di passeggeri

NapoliToday è in caricamento