Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uccisi a bordo dell'automobile: la ricostruzione del duplice omicidio di Miano

 

La portiera della Peugeot aperta, il finestrino frantumato dai proiettili. I corpi senza vita di due uomini ancora nell'abitacolo, testa pendente e braccia verso l'esterno della vettura. Quasi come se avessere fatto un estremo tentativo di fuggire ai sicari. Non ne hanno avuto il tempo, invece, Antonio Miele, 57 anni, e Biagio Palumbo, 53. Sono stati freddati tra le 18.30 e le 19, bordo della vettura, nella II traversa Janfolla, al confine tra i quartieri di Miano e Chiaiano.

Nonostante l'ora e il fatto sul posto le forze dell'ordine hanno trovato già diverse persone al loro arrivo, non ci sono testimoni. Una triste abitudine nelle periferie napoletane. Non è chiaro in quanti abbiamo fatto parte del raid di fuoco, così come non si sa nemmeno se i killer abbiano sparato da un motorino a da un'altra vettura. Osserva la gente di Miano, sotto la pioggia battente e i cappucci degli impermeabili. Osserva la scientifica contare i bossoli esplosi. Osserva i cadaveri di Miele e Palumbo, secondo gli inquirenti affiliati al clan Nappello.

Si tratta di due volti noti alle forze dell'ordine. Mele era sorvegliato speciale con diversi precedenti, mentre a Palumbo erano stati contestati piccoli reati. Sul duplice omicidio indagano i carabinieri, ma nel qurtiere torna la paura. La mente torna al 27 maggio scorso, quando sempre a Miano furono uccisi in pieno giorno zio e nipote, entrambi rispondenti al nome di Carlo Nappello. Il 30 settembre 2016, invece, a perdere al vita furono Domenico Sabatino, figlio del boss pentito Ettore, e Savatore Corrado, entrambi distaccati dal clan Lo Russo. Ancora un duplice omicidio a Miano. La gente osserva, ma anche stavolta nessuno ha visto nulla.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento