Venerdì, 12 Luglio 2024

Duplice omicidio al rione Don Guanella: interviene la celere | VIDEO

Momenti di tensione dopo l'agguato di camorra in cui sono morti due uomini

Duplice omicidio al confine tra i quartieri Miano e Scampia. Le vittime si chiamavano Pasquale Torre, di anni 45, e Giuseppe Di Napoli, di anni 35. Il primo è fratello di Mariano, pentito del clan Lo Russo che con le sue dichiarazioni ha permesso di fare chiarezza sull'omicidio di Genny Cesarano, vittima innocente della camorra.

I due sono stati raggiunti mentre erano all'interno della loro automobile nel Parco dei Colombi, nel Rione Don Guanella. Il corpo di Torre è stato rinvenuto nell'abitacolo, mentre quello di Di Napoli a pochi metri di distanza dalla vettura, indizio che fa pensare a un tentativo di fuga alla vista dei sicari. 

Sul posto sono giunti polizia, 118 e i carabinieri. Il parco è stato blindato dalle forze dell'ordine. Atmosfera subito tesa, con decine di persone che hanno attorniato i due cadaveri, rendendo complesse anche le operazioni di rilievo. Necessario l'intervento della celere che ha allontanato gli astanti e ha formato un cordone per proibire l'accesso e cosentire il lavoro della scientifica. Le urla di disperazione dei familiari delle vittime sono state ascoltate fino all'esterno del parco. La polizia indaga per comprendere la dinamica e il movente del duplice omicidio la cui matrice camorristica appare chiara.

Duplice omicidio al rione Don Guanella (foto Romano-NT)

Video popolari

NapoliToday è in caricamento