menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Verde: pusher e vedetta scapparono buttando via droga e ricetrasmittenti. Arrestati

L'episodio risaliva allo scorso 28 febbraio

I carabinieri della tenenza di Caivano hanno arrestato in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli nord un 29enne e un 21enne, entrambi di Caivano e noti alle forze dell'ordine. Uno di loro era già detenuto in carcere per altri reati. L’arresto scaturisce da un intervento dei carabinieri del 28 febbraio scorso. I militari dell’Arma – durante uno dei tanti servizi di perlustrazione – hanno notato i due nei pressi dell’isolato A5/3 del Parco Verde mentre vendevano sostanza stupefacente.


Il 21enne – la vedetta – ha visto i carabinieri ed è fuggito. Il 29enne – il pusher – è rimasto “scoperto” e non si è accorto dell’arrivo dei militari. Si è affacciato dalla feritoia del cancello utilizzata per smerciare la droga ed è stato riconosciuto dai carabinieri. L’uomo è fuggito ma durante la corsa perdeva un marsupio con all’interno 30 dosi di marijuana, cinque di eroina, 43 dosi di cocaina e 95 dosi di crack. I carabinieri hanno sequestrato la droga ed anche le due ricetrasmittenti che i due utilizzavano per comunicare e che erano state abbandonate all’arrivo della pattuglia. I carabinieri hanno segnalato l’episodio all’Autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento di custodia cautelare nei confronti dei due indagati. Il 21enne è stato condotto al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento