Droga nella cuccia del cane: fermato un 32enne

Il fatto a Castellammare di Stabia. Sequestrato anche un bilancino di precisione, attrezzature per la confezione della droga e 55 euro in contanti

Una cuccia

Quindici grammi di marijuana nascosti nella cuccia del cane. A finire in manette un 32enne stabiese già noto alle forze dell'ordine. L'uomo, residente in via Vecchie Fontanelle, aveva nascosto la droga nella cuccia del proprio animale domestico.

Ad accorgersi di tutto sono stati i carabinieri che, nel corso della perquisizione domiciliare, oltre alla marijuana hanno rinvenuto e sequestrato anche un bilancino di precisione, attrezzature per la confezione della droga e 55 euro in contanti, ritenuto provento dell'attività illecita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul capo dell'uomo pende ora l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento