Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

I poliziotti hanno notato un giovane uscire da un magazzino in via Vetriera Vecchia, con due involucri. All'interno del locale anche bombe

Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Vetriera Vecchia un giovane che, uscito da un magazzino, si è diretto in vico Gabella alla Farina dove ha consegnato un involucro ad una persona in cambio di una banconota.

L’uomo, alla vista della volante, ha tentato la fuga e, dopo una colluttazione, è stato bloccato dai poliziotti che gli hanno sequestrato 2 involucri di cocaina e 4 di marijuana.

Inoltre, gli agenti, con il supporto dei cani antidroga dell’Unità Cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno rinvenuto all’interno dello stesso magazzino 3 involucri di cocaina, 14 di marijuana  e 4 ordigni artigianali del peso di 486 grammi che sono stati rimossi e messi in sicurezza dal personale del Nucleo Artificieri.

L.M., 26enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, detenzione e spaccio di sostanze di stupefacenti e detenzione di materiale esplosivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento