Spacciavano con i bambini piccoli: tre donne in manette

Portavano con sé i minori per evitare i controlli delle forze dell'ordine

Portavano con sé dei bambini piccoli per depistare le indagini. Li utilizzavano come copertura per spacciare droga ai giovani della movida di Torre del Greco. È quello che hanno scoperto gli agenti del commissariato di Torre del Greco che questa mattina hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Torre Annunziata ai danni di tre donne di 24, 30 e 54 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini 

L'accusa ai loro danni è di spaccio di stupefacenti. Le indagini, coordinate dalla procura oplontina hanno accertato che tra novembre 2018 e febbraio 2019, le tre donne avevano messo su un'attività di consegna a domicilio di cocaina. Gli ordini avvenivano tramite sms e le donne portavano la droga ordinata accompagnandosi a minorenni, anche in tenera età, per evitare controlli delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento