Dottoressa del 118 aggredita e colta da infarto: “Inasprire le pene”

I fatti risalgono al 12 luglio: la dottoressa si è salvata grazie a un’intervento nell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. “Gli angeli del Covid-19 sono tornati a essere bersaglio di cieca aggressività”, commenta il direttore dell’Asl Napoli 2 Nord d’Amore

Un medico del 118 è stato colpito da un infarto dopo un’aggressione avvenuta lo scorso 12 luglio. La dottoressa aggredita è stata poi sottoposta a un intervento di angioplastica presso l'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli e dimessa lo scorso venerdì 17 luglio. 

"Ancora una volta ci troviamo ad esprimere solidarietà a colleghi che sono stati oggetto di violenza da parte di chi li aveva chiamati in soccorso". Così, in una nota, il direttore generale dell'Asl Napoli 2 Nord, Antonio d'Amore, commentando la notizia.

“Esprimo la massima vicinanza e solidarietà alla collega oggetto dell'aggressione. Gli angeli del Covid-19 sono tornati ad essere il bersaglio di cieca aggressività”, ha aggiunto d'Amore. “Già in altre occasioni ho verificato l'impossibilità per l'Azienda di mettersi al fianco dei sanitari, costituendosi parte civile. L'inasprimento delle pene previsto dalle norme attualmente in discussione in Parlamento spero basti a ridurre la violenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • L'avventura di Ciro Di Maio: "Mio padre ha lasciato il clan, ora io sono un imprenditore di successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento