Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Pianura

Ave Maria e megafono contro i pusher, blitz di don Coluccia nella piazza di spaccio

Il parroco romano si è ieri presentato a Pianura

Don Antonio Coluccia è un sacerdote della periferia romana particolarmente impegnato nella lotta per la legalità, una battaglia che ha portato le autorità ad assegnargli una scorta per le minacce ricevute. Ieri era a Napoli, per la precisione a Pianura, dove si è presentato col megafono in mano in una piazza di spaccio del quartiere per un "blitz" pro legalità.
Il parroco ha lanciato il suo 'anatema' contro i pusher, e chiesto ai giovani della zona di non cedere alle tentazioni della camorra.

"Spacciatori convertitevi", ha urlato nel megafono. "La droga - ha urlato - non ha mai reso felice nessuno. Mai. Non lasciatevi abbracciare dal crimine. La camorra non dà nulla di nuovo, offre fame e criminalità, ruba la speranza ai cittadini di questo territorio. Ragazzi, siete giovani. non cadete nelle mani di questi clan che non vi danno nulla di buono, vi rubano la speranza, creano soprattutto sofferenza nelle vostre famiglie".

Al momento del suo arrivo - secondo quanto riferiscono organi di stampa che parlando della vicenda - alcuni pusher sarebbero scappati scavalcando un'inferriata.

La camorra, ha aggiunto il sacerdote, "è la negazione del Vangelo di Gesù Cristo. Se volete un quartiere sicuro parlate. Lo dobbiamo fare per i bambini. Non si può accettare tutto questo. Le mamme hanno paura per i propri figli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ave Maria e megafono contro i pusher, blitz di don Coluccia nella piazza di spaccio
NapoliToday è in caricamento