Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Sorrento

Costiera Sorrentina, stop alla pesca di ricci e cozze: "Consumatori a rischio"

Nei giorni scorsi, l'Arpac ha effettuato delle analisi su un campione di ricci di mare per verificare la presenza di tossine prodotte dalla ostreopsis ovata

A Sorrento stop alla pesca di cozze, patelle, ricci e crostacei in prossimità della costa e sugli scogli di Marina Grande. L'ordinanza è firmata dal sindaco Giuseppe Cuomo per un "possibile accumulo di una tossina algale che può rivelarsi estremamente pericolosa per la salute pubblica".

Nei giorni scorsi, l'Arpac ha effettuato delle analisi su un campione di ricci di mare per verificare la presenza di tossine prodotte dalla ostreopsis ovata, la microalga spesso è responsabile di intossicazioni. I test hanno così rivelato un boom di ovatossine.

Da qui, la decisione di emanare un divieto di pesca sotto costa sui siti rocciosi del litorale di Marina Grande posti a meno di cento metri dalla costa. Il divieto di pesca è esteso soltanto a quella per autoconsumo e non si riferisce ai canali di vendita tradizionali dove vengono effettuati tutti i controlli necessari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costiera Sorrentina, stop alla pesca di ricci e cozze: "Consumatori a rischio"
NapoliToday è in caricamento