Viola il divieto di avvicinarsi alla ex: arrestato

In manette un 51enne di Boscoreale che non poteva più avvicinarsi alla sua ex moglie dopo la separazione

Non poteva più avvicinarsi a lei. Visti i precedenti, non poteva più stare a meno di 500 metri di distanza. Troppo pericoloso per lei. Eppure ha violato questo divieto e per questo è finito in manette. Protagonista un 51enne di Boscoreale che è stato arrestato dai militari della stazione boschese per inosservanza degli obblighi a cui era sottoposto.

Ad i militari era arrivata l'ennesima segnalazione da parte della ex moglie, da cui è attualmente separato ed a cui si è avvicinato ancora. Così i militari lo hanno arrestato e messo a disposizione della sezione feriale del tribunale di Torre Annunziata che ha deciso di aggravare la misura cautelare ai suoi danni. Da oggi è ristretto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento