Esplosivi, documenti falsi e piantine di città europee a casa di un uomo: la scoperta a Chiaia

Gli agenti della municipale, a Chiaia, erano a casa dell'uomo per eseguire un trattamento sanitario obbligatorio

L’Unità Operativa Chiaia della polizia municipale ha eseguito un trattamento sanitario obbligatorio trovando all'interno dell'abitazione di un uomo, affetto da disturbi psichici, materiale altamente pericoloso.

Si tratta di armi, munizioni, materiale esplosivo, numerosi coltelli, benzina, documenti falsificati, piantine di città europee e soldi.

Quanto scoperto, insieme ad un pc e vari supporti informatici con mappe, è stato sottoposto a sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il materiale pericoloso è stato messo in sicurezza. Infine, l'uomo è stato ricoverato per il trattamento in un locale presidio ospedaliero.

Al momento nessuna ipotesi è esclusa in quanto sono ancora in corso le indagini.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

Torna su
NapoliToday è in caricamento