menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Coronavirus, varato il calendario per la distribuzione di mascherine

Attraverso un accordo con Poste Italiane le mascherine verranno consegnate a casa nella città di Napoli. Le modalità comunicate dalla Regione. Triassi: "Le indosseremo sempre"

La Regione ha comunicato il calendario per la consegna di circa 4 milioni di mascherine acquistate dalla Regione Campania e destinate ai cittadini della nostra regione. 

Si parte con la consegna ai Comuni capoluogo, che avverrà direttamente a domicilio dei cittadini tramite Poste Italiane:

- domani 22 aprile: Avellino, Benevento, Caserta

- il 23 e 24 aprile: Napoli e Salerno

- dal 25 aprile tutti i Comuni sotto i 10mila abitanti potranno ritirare le mascherine presso il Centro servizi Asi Napoli (Caivano) secondo il calendario che comunicherà l'Anci;

- dal 27 aprile saranno distribuite a tutti i Comuni non capoluogo sopra i 10mila abitanti, sempre tramite Poste Italiane. 

Già iniziata la distribuzione alle farmacie

"Le utilizzeremo sempre"

"Di qui al prossimo futuro dovremo abituarci a tenere sempre in viso la mascherina, non è pensabile che si prosegua ad usare le monouso. Si creerebbe un danno ambientale  enorme ed inutile". Maria Triassi, direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica, Farmacoutilizzazione e Dermatologia della Federico II, lancia un allarme in vista delle ormai prossime ordinanze regionali che in tutta Italia si accompagneranno alla fine del lockdown e che imporranno l’uso di mascherine.

"Per la vita sociale - dice Triassi - dovremmo scegliere tutti mascherine in tnt o altro tessuto tecnico impermeabile, che siano sterilizzatili e riutilizzabili". Triassi spiega infatti che queste mascherine sono quelle più efficaci per proteggere gli altri, e quindi noi stessi, dalla possibilità di un contagio. "Lasciamo che siano gli operatori della sanità ad adoperare altre mascherine di tipo Ffp2 o Ffp3, dispositivi di protezione individuale che non servono ai cittadini e che anzi se utilizzati impropriamente possono fare più danno che altro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento