menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sport

Sport

Maglia nera per dispersione sportiva: i giovani napoletani fanno poco sport

I ragazzini tra i 14 e i 15 anni che praticano sport regolarmente sono appena il 15% a fronte di altre grandi città d'Italia in cui la media è più del doppio e del triplo, con picchi, come Trento, in cui la media supera anche il 70%

Di solito si parla di dispersione scolastica, ma a Napoli, numeri alla mano, nasce un nuovo fenomeno che può avere risvolti altrettanto pericolosi. Secondo i dati dell'assessorato allo Sport del Comune, a Napoli c'é infatti il più alto tasso di dispersione sportiva in Italia. I ragazzini tra i 14 e i 15 anni che praticano sport regolarmente sono appena il 15% a fronte di altre grandi città d'Italia in cui la media è più del doppio e del triplo, con picchi, come Trento, in cui la media supera anche il 70%.

"E' sicuramente un problema di tipo culturale, ma anche economico - dice l'assessore comunale allo Sport, Pina Tommasielli, intervenuto a un incontro sui minori alla Fondazione Valenzi - Per un certificato dal medico sportivo per attività agonistica si spendono anche 80 euro e sono cifre, in questo periodo, che possono anche pesare non poco sul bilancio di una famiglia. Per quanto riguarda il Comune, è forte il nostro impegno per diffondere la cultura dello sport, di recente abbiamo portato 100 ragazzi di quartieri a rischio a fare attività gratuita nella palestra del maestro Maddaloni a Scampia".


Eppure, spiegano gli esperti, la pratica sportiva nei più giovani è fondamentale per il benessere della salute e psicologico dei ragazzi. "Lo sport è formativo sia dal punto di vista fisico, sia dal punto di vista psicologico e relazionale - dice il segretario organizzativo del Sindacato medici italiani (Smi) della Campania, Mario Iovane - L'attività sportiva stimola uno sviluppo armonico dell'organismo agendo sui muscoli, sul cuore, sui polmoni e sul cervello. In più vivere in un gruppo significa confrontarsi, entrare in una sana e leale competizione. E' importante quindi praticare sport fin da giovani cercando di pensare soprattutto al divertimento". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Attualità

Apre l'hub vaccinale di Capodichino. De Luca: "Il più attrezzato d'Italia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento