menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupati: perquisizioni e accertamenti da parte della Digos

La Digos della Questura di Napoli ha effettuato perquisizioni nelle case di alcuni esponenti di sigle di disoccupati. Su queste cinque persone sono in corso gli accertamenti da parte della polizia

Negli ultimi mesi, Napoli, risuona delle note di protesta di alcune sigle di disoccupati. Disordini e malcontento generale dilagano per la città.

In seguito a queste proteste e manifestazioni di piazza, gli agenti della Digos della Questura di Napoli hanno effettuato cinque perquisizioni nelle abitazioni di alcuni esponenti delle sigle di disoccupati.
Su queste cinque persone, ora sono in corso accertamenti da parte della polizia.

Oltre alle perquisizioni, la polizia ha effettuato anche alcuni fermi. Infatti ieri, durante un presidio di protesta a Piazza Dante, un disoccupato è stato arrestato con l'accusa di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.
Un secondo invece è stato denunciato, anche lui per danneggiamento aggravato dopo gli incidenti verificatesi al termine della manifestazione stessa.


Secondo alcuni aggiornamenti, i cinque disoccupati, la cui abitazioni sono state perquisite, sono stati rilasciati. Al momento non c'è alcun provvedimento nei loro confronti.
Gli investigatori però continuano gli accertamenti sulla loro posizione rispetto agli episodi di violenza accaduti. Tra questi si ricorda l'assalto e l'incendio di un autobus, avvenuto il 29 aprile scorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento