menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupata mette rene in vendita per pagare mutuo

Oggi gli ex lavoratori della Pm Service hanno tentato di occupare i locali dell'ex Banco di Napoli di Napoli (ora Banca Intesa). Tra loro c'è Anna B. una donna che dice di aver messo in vendita un rene per pagare il mutuo

Tra gli ex lavoratori della Pm Service che oggi hanno tentato di occupare i locali dell'ex Banco di Napoli di Napoli c'é anche una donna, Anna B., che fa sapere di aver messo in vendita un rene per pagare il mutuo.

I lavoratori  sono stati ricevuti in prefettura per tentare di trovare una soluzione alla vertenza che li vede impegnati da circa un anno.

Ha detto uno degli operai licenziati: "La nostra situazione è diventata insopportabile. Una nostra collega ha messo in vendita un rene per pagare il mutuo per non perdere oltre il lavoro anche la casa; altri sono in situazioni economiche disperate. Stamattina avevamo deciso di occupare i locali dell'ex Banco di Napoli, poi alcuni dirigenti della polizia ci hanno riferito dell'incontro previsto in prefettura".

I lavoratori sostengono che sono stati licenziati un anno fa senza motivo. Il giudice del lavoro a cui si sono rivolti ha ordinato la loro riassunzione, ma la società dove lavoravano (Banco di Napoli oggi Banca Intesa) è stata sostituita. Continua un operaio:  “Per oltre 25 anni abbiamo eseguito le pulizie all'interno dei locali dell'ex Banco di Napoli, oggi Banca Intesa.”
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento