Blitz della Finanza: scoperta maxi-discarica di materiale edile

Venti tonnellate di scarti trovati in un'area di 1500 metri quadri a Volla

I finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno scoperto e sequestrato a Volla un’area di oltre 1.500 metri quadri adibita a discarica abusiva di calcinacci e scarti di lavorazione edile. In particolare, i militari della compagnia di Casalnuovo hanno individuato un’area recintata, nella disponibilità di una ditta edile locale, all’interno della quale erano ammassati cumuli di rifiuti speciali.

L’ispezione dell’area ha consentito di rilevare la presenza di oltre 20 tonnellate di materiale di risulta edile (bitume, tubi in plastica, materiali ferrosi, traversine ferroviarie) abbandonati sul terreno, senza nessuna autorizzazione alla gestione dei rifiuti. I finanzieri hanno sequestrato l’intera area con tutto il materiale presente, mentre la proprietaria del terreno e l’amministratore della società sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per gestione illecita dei rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento