rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Il sequestro

Scoperta la discarica dei documenti aziendali nel campo rom di Scampia

L'hanno trovata gli agenti della polizia locale che sono stati anche minacciati

La polizia locale di Napoli è intervenuta nei pressi del campo Rom di Scampia per una segnalazione di illecito sversamento di rifiuti. Gli agenti sono riusciti ad identificare l'attività economica collegata attraverso l'esame dei numerosi documenti presenti tra i rifiuti e, nella sede della stessa, hanno rivenuto un'intera area adibita a discarica, contenente circa 30 metri cubi degli stessi documenti, utilizzata da una concessionaria di veicoli ormai dichiarata fallita. Gli agenti hanno rilevato che l'area in questione è collegata ad una nuova società concessionaria di veicoli commerciali ed hanno richiesto spiegazioni al legale rappresentante sull'accumulo dei rifiuti ricevendo un riscontro negativo nonostante l'evidente utilizzo della discarica in questione.

Procedendo al sequestro preventivo della discarica gli agenti sono stati avvicinati da una terza persona che, dichiarandosi ex appartenente alla forze dell'ordine, per evitare il sequestro dell'area ha minacciato gli agenti dicendo "qui si spara e si spara veramente, non avete capito dove state, parlerò con il vostro comandante e vi farò rimuovere, vi faccio togliere di mezzo". Gli agenti hanno portato a termine l'operazione identificando la terza persona oltre al legale rappresentante della nuova concessionaria ed inoltrando alla Procura della Repubblica comunicazione di notizia di reato per i reati ambientali e le minacce subite.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta la discarica dei documenti aziendali nel campo rom di Scampia

NapoliToday è in caricamento