Volla, gli elicotteri dei carabinieri scoprono una discarica abusiva di quattromila metri quadri

La scoperta dei militari che hanno trovato anche un uomo a gettare rifiuti

I carabinieri della stazione di Volla hanno denunciato per abbandono di rifiuti una 51enne del posto già nota alle forze dell'ordine per reati contro l’ambiente. Grazie alla segnalazione dell’equipaggio di un velivolo del Nucleo Carabinieri Elicotteristi di Pontecagnano, i militari hanno scoperto che un’area della cittadina di circa quaattromila metri quadri, precedentemente destinata al parcheggio di automezzi, fosse stata adibita a discarica. La donna – proprietaria del terreno – aveva consentito che fossero scaricati sul terreno rifiuti di ogni genere: materassi, pneumatici, scarti di edilizia, parti di carrozzerie di auto e plastiche. L’area è stata sequestrata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Polmonite bilaterale senza patologie pregresse a 32 anni: "Ho visto il mio amore avere fame di ossigeno"

  • Tragedia della strada in via Arenaccia, c'è una vittima

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento