rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022

Affitti alle stelle (e in case disastrate): la protesta in tenda degli studenti

La manifestazione del Collettivo Autorganizzato Universitario per il diritto alla casa

Gli studenti del Collettivo Autorganizzato Universitario si sono ier accampati davanti la sede di Palazzo Giusso dell'Orientale per manifestare contro il caro affitti. Vere e proprie tende da campeggio in piazza, a raffigurare le condizioni abitative precarie – peraltro a prezzi elevatissimi – in cui spesso si ritrovano a vivere.

"Nell'ultimo anno gli affitti sono aumentati in tutta Italia per una media di +11% per una camera singola. E i prezzi medi a Napoli si aggirano intorno ai 337€, spesso senza contratto e in condizioni inaccettabili – spiegano gli autori della protesta – Nicola, uno studente fuorisede iscritto alla Federico II, ci ha raccontato che per trovare una casa a Napoli ha impiegato tre mesi e per un anno ha vissuto in una stanza di 5 mq per 270 €".

"È assurdo che per garantire i profitti di pochi privati non ci sia nessuna regolamentazione che garantisca a tutti il diritto all'abitare – proseguono ancora gli studenti – La questione abitativa è una delle prime che dovrebbero essere affrontate. E il problema non riguarda solo gli studenti, ma anche lavoratori, precari, gente che non riesce più a sostenere l'aumento dei prezzi non solo delle case ma anche delle bollette e della vita in generale".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Affitti alle stelle (e in case disastrate): la protesta in tenda degli studenti

NapoliToday è in caricamento