Cronaca Pomigliano d'arco

"Di Maio sei un bugiardo": operai protestano sotto casa dei genitori del vicepremier

Un gruppo di ex operai Fca ha protestato imbucando una lettera nella cassetta postale dell'abitazione dei genitori del Ministro Di Maio ed esponendo uno striscione: "Siamo esclusi dal reddito di cittadinanza"

"Per il reddito di cittadinanza stiamo ancora aspettando, Di Maio bugiardo": questo striscione è stato esposto nei pressi dell'abitazione dei genitori del vicepremier Luigi Di Maio, a Pomigliano D'Arco. Lo striscione è stato esposto da operai licenziati dallo stabilimento Fca. I manifestanti indossano una maschera con il naso di Pinocchio stampato sul volto del vice premier Di Maio. 

Gli operai hanno imbucato - come riporta il Fatto Vesuviano - una lettera nella cassetta postale della famiglia Di Maio, chiedendo accesso al reddito di cittadinanza. "Il reddito", spiegano, "esclude una grossa fetta di disoccupati". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Di Maio sei un bugiardo": operai protestano sotto casa dei genitori del vicepremier

NapoliToday è in caricamento