rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca Torre annunziata

Tutti i dettagli dell'arresto di Ciro Nappo

L'ultimo latitante dei Gionta utilizzava parrucche ed era ancora attivo. Trovata una pistola ed un fucile nel casolare

Una cinquantina di parenti in attesa fuori alla caserma dei carabinieri di Torre Annunziata a via Enrico De Nicola. Qualche urlo, un nipote che saluta urlando il suo nome. Lui che prima di entrare nella gazzella dei militari manda un bacio. Si conclude così la latitanza di Ciro Nappo, l'ultimo luogotenente del clan Gionta. Dopo un anno finisce in carcere nonostante avesse organizzato tutto per rimanere in zona e continuare ad esercitare il proprio ruolo all'interno della cosca. Nappo era nascosto in un casolare, in un terreno agricolo a Trecase, cittadina ai piedi del Vesuvio confinante con la sua Torre Annunziata. Un casolare che era diventata la sua piccola roccaforte. Tutto intorno aveva fatto installare un sistema di videosorveglianza capace di tenere sotto controllo anche via Panoramica, la statale che era l'unico punto di accesso al terreno. Dai monitor poteva vedere chiunque si avvicinava.

Arresto Ciro Nappo

Il piano non ha funzionato contro i militari del Nucleo investigativo torrese che hanno cinto d'assedio tutta l'area portando a termine un'attività investigativa durata mesi. Nappo ha anche provato a scappare all'interno delle campagne circostanti ma ormai per lui era troppo tardi. Così si è consegnato ai militari senza opporre resistenza.

L'INTERVISTA AL MAGGIORE ACQUARO

I carabinieri una volta entrati nel covo hanno trovato una serie di strumenti per il travestimento tra cui anche delle parrucche. Nappo si era fatto fare anche dei documenti falsi. Inoltre, elemento più importante, aveva con sé una pistola semiautomatica Smith & Wesson con matricola abrasa, 39 proiettili calibro nove ed un fucile ad aria compressa caricato a pallettoni. È stato sequestrato anche uno scooter Honda Sh con il quale probabilmente si spostava lui o il suo complice e vivandiere. È infatti al vaglio degli investigatori la posizione di un altro uomo che avrebbe potuto favorire la sua latitanza.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti i dettagli dell'arresto di Ciro Nappo

NapoliToday è in caricamento