Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Detenuto si dà fuoco in carcere: è grave

Un 24enne napoletano ha riportato gravi ustioni all'interno del carcere di Ariano Irpino

Un detenuto napoletano di 24 anni si è dato fuoco all'interno del carcere di Ariano Irpino. È successo ieri e il giovani ha riportato delle gravi ustioni. Immediata la corsa all'ospedale locale per riuscire a salvargli la vita. La struttura però non era attrezzata per trattare quel tipo di ustioni così gravi e il 24enne è stato trasportato in eliambulanza all'ospedale Cardarelli di Napoli. Il giovane ha riportato delle ustioni di terzo e quarto grado agli arti superiori alla testa e alla nuca. Le sue condizioni vengono ritenute gravi e la prognosi è ancora riservata.

Le indagini 

Non è ancora chiara la ricostruzione dei fatti. Secondo quanto riferiscono gli agenti della penitenziaria, il giovane sarebbe stato preso da un raptus ma non è ancora chiaro come abbia appiccato l'incendio che gli ha provocato i gravi danni. In ospedale ad Ariano Irpino ci sono stati dei momenti di tensione con i familiari che erano arrivati da Napoli. Sul posto è stato necessario l'intervento di una pattuglia della polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto si dà fuoco in carcere: è grave

NapoliToday è in caricamento