menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treno deragliato: la Iervolino non fa ipotesi azzardate

Dopo la tragedia del treno della Circumvesuviana deragliato a Gianturco, la Iervolino e giunta sul posto: "La cosa è troppo delicata per azzardare ipotesi".

Dopo la tragedia del treno deragliato a Gianturco, anche il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, è arrivata sul posto. "Sappiamo che é morta una persona, e ci hanno riferito che alcuni dei feriti trasportati all'ospedale Loreto Mare sarebbero in condizioni gravi". Accompagnata dal vice sindaco Tino Santangelo e dagli assessori Nicola Oddati ed Alfredo Ponticelli, la Iervolino ha commentato: "E' un fatto drammatico, e verrebbe da dire che non si risparmia proprio nulla a questa povera città".

Il sindaco ha raccontato di aver ricevuto la notizia della tragedia telefonicamente mentre si trovava all'ospedale Pausilipon per la consueta visita agostana ai bambini malati: "Abbiamo saputo della tragedia dal generale Sementa, comandante della Polizia municipale di Napoli. L'assessore Ponticelli, che è un medico, si è immediatamente messo in contatto con il pronto soccorso dell'ospedale Loreto Mare ed ha saputo che purtroppo una persona é morta ed alcuni passeggeri sono rimasti gravemente feriti".


Dopo le diverse testimonianze, tra chi ha affermato che l'autista correva e chi ha detto che parlava al cellulare, la Iervolino non si addentra in affermazioni affrettate. "Non ho la più pallida idea di come possa essere accaduto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Cento 'mutande' marciano a Chiaia. Federmoda: "Siamo i nuovi poveri"

  • Cronaca

    Covid in Campania: bollettino vaccinazioni aggiornato al 10 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento