rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Treno deragliato: la Iervolino non fa ipotesi azzardate

Dopo la tragedia del treno della Circumvesuviana deragliato a Gianturco, la Iervolino e giunta sul posto: "La cosa è troppo delicata per azzardare ipotesi".

Dopo la tragedia del treno deragliato a Gianturco, anche il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, è arrivata sul posto. "Sappiamo che é morta una persona, e ci hanno riferito che alcuni dei feriti trasportati all'ospedale Loreto Mare sarebbero in condizioni gravi". Accompagnata dal vice sindaco Tino Santangelo e dagli assessori Nicola Oddati ed Alfredo Ponticelli, la Iervolino ha commentato: "E' un fatto drammatico, e verrebbe da dire che non si risparmia proprio nulla a questa povera città".

Il sindaco ha raccontato di aver ricevuto la notizia della tragedia telefonicamente mentre si trovava all'ospedale Pausilipon per la consueta visita agostana ai bambini malati: "Abbiamo saputo della tragedia dal generale Sementa, comandante della Polizia municipale di Napoli. L'assessore Ponticelli, che è un medico, si è immediatamente messo in contatto con il pronto soccorso dell'ospedale Loreto Mare ed ha saputo che purtroppo una persona é morta ed alcuni passeggeri sono rimasti gravemente feriti".


Dopo le diverse testimonianze, tra chi ha affermato che l'autista correva e chi ha detto che parlava al cellulare, la Iervolino non si addentra in affermazioni affrettate. "Non ho la più pallida idea di come possa essere accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno deragliato: la Iervolino non fa ipotesi azzardate

NapoliToday è in caricamento