Ischia, la Guardia Costiera sequestra un vasto deposito abusivo di rifiuti

Scoperto un consistente cumulo di materiale di scarto proveniente da lavorazioni di escavo e rifacimento di manto stradale, stoccato presso il parcheggio Comunale

Il deposito sequestrato

Nella giornata di ieri, gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Ischia, nell’ambito dell’attività di monitoraggio e controllo del territorio, hanno scoperto la presenza di un consistente cumulo (per quantità ed estensione) di materiale di scarto proveniente da lavorazioni di escavo e rifacimento di manto stradale, stoccato presso il parcheggio Comunale di Ischia, area limitrofa alla SS 270.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il deposito di rifiuti, privo di autorizzazioni da parte delle Autorità Competenti, è stato posto sotto sequesto. Nel cumulo di circa 200 mc gli agenti hanno individuato anche scarti pericolosi come la fresatura bituminosa.

Ai responsabili della violazione, deferiti all’Autorità Giudiziaria, sono stati contestati i reati di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e non pericolosi sul suolo. I controlli in ordine alla movimentazione e al trasporto di rifiuti sull’Isola continueranno anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

Torna su
NapoliToday è in caricamento