rotate-mobile
Cronaca Ponticelli / Via Nazionale delle Puglie, 325

Ombre sul deposito Anm a Ponticelli: "Percolato di gasolio nelle falde acquifere, è disastro ambientale"

La denuncia di Anna Maria Maisto, consigliera comunale e presidente della consulta delle elette

Un disastro ambientale in piena città. È quello che denuncia Anna Maria Maisto, consigliera comunale e presidente della consulta delle elette. “In base alle notizie da me acquisite circa un anno fa - spiega la consigliera - si sarebbe verificato il percolamento dalla vasca interrata di raccolta carburante della stazione di rifornimento del deposito Anm di via Nazionale delle Puglie 325".

"Nell'eventualità che la notizia dovesse risultare fondata saremmo di fronte ad un vero e proprio disastro ambientale - aggiunge ancora Maisto - poiché i liquami potrebbero inquinare i terreni circostanti e le falde acquifere. Si aggiunga che andrebbe considerato anche il danno in termini economici, conseguente alla perdita di migliaia di litri di gasolio, che si sarebbe verificata quotidianamente".

"Per questo, sia come cittadina che donna, ho inviato una nota all‘Asl e all‘Arpac di competenza, e ad ogni altro soggetto a ciò deputato, per chiedere una verifica dello stato dei luoghi del deposito di Anm, nonché di procedere alla giusta ed approfondita caratterizzazione dell'area, alle analisi delle falde, del terreno ed eseguire tutti gli esami volti a scongiurare il pericolo che potrebbero correre i cittadini e le future generazioni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ombre sul deposito Anm a Ponticelli: "Percolato di gasolio nelle falde acquifere, è disastro ambientale"

NapoliToday è in caricamento