menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasformava in “fresco” il pesce congelato: denunciato

Un uomo è stato fermato a Portici mentre scongelava a mare 20 kg di pesce per rivenderlo come fresco. Sequestrati altri 40 kg di pescato in ristoranti e pescherie della zona

Proseguono i controlli delle forze dell'ordine volti a scongiurare la presenza, sulle tavole dei cenoni di Capodanno, di pescato pericoloso per la salute.

A Portici è stata effettuata un'operazione congiunta della polizia municipale e della Capitaneria di Porto che ha portato alla denuncia a piede libero di un pluripregiudicato di San Giorgio a Cremano.

L'uomo era stato sorpreso, nel porto del Granatello, mentre prelevava acqua di mare da utilizzare per irrorare mitili ed altri prodotti ittici. Inoltre gli sono stati sequestrati anche 20 kg di pesce congelato che stava scongelando in mare per poi rivenderlo come fresco.

Ristoranti e pescherie sono state successivamente passate al setaccio, con la scoperta di ulteriori 40 kg di pescato messo in vendita senza alcun certificato di tracciabilità. Elevati verbali, in totale, per 20mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento