Speculava su gel igienizzante e mascherine: denunciato farmacista di Chiaia

Prezzi altissimi rispetto a prima dell'emergenza. La municipale ha denunciato il titolare e requisito la merce

Immagine d'archivio

Aumenti sproporzionati e speculativi rispetto ai prezzi precedenti all'emergenza da Covid-19. È quanto è accusato di aver applicato a beni di prima necessità - mascherine, gel igienizzante per mani, guanti monouso - un farmacista della zona Chiaia.

Il titolare è stato denunciato per rialzo fraudolento dei prezzi sul pubblico mercato, e la merce è stata sottoposta a squestro. In totale si trattava di 76 confezioni di gel, 155 mascherine e 106 confezioni da 100 guanti monouso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione è stata portata a compimento dagli agenti dell’Unità Operativa Chiaia e dell'U.O. Tutela Emergenze Sociali della Polizia Locale. È parte dei controlli inerenti l'emergenza sanitaria Coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento