Cronaca Bagnoli / Via Nisida

I "furbetti" della Ztl: coprivano la targa per entrare a Nisida

Diversi gli espedienti utilizzati per coprire le targhe e scoperti dai carabinieri: mascherine chirurgiche, teli mare, borsette

I carabinieri della Compagnia di Napoli Bagnoli insieme a quelli del Reggimento Campania hanno setacciato le strade del quartiere su disposizione del Comando Provinciale di Napoli.

In tutto 24 veicoli sono stati controllati e 38 persone identificate. Di queste 20 erano pregiudicate.

Durante le operazioni i militari dell’arma hanno denunciato a piede libero per soppressione, distruzione e occultamento di atti veri 4 persone: due 55enni, un 33enne e un 26enne. I carabinieri hanno fermato i 4 “furbetti” a bordo dei loro veicoli nei pressi del varco Ztl di via Nisida. Volevano eludere il controllo del varco. Diversi gli espedienti utilizzati per coprire le targhe: mascherine chirurgiche, teli mare, borsette. Le persone fermate non sapevano che questo modo d’agire fosse un reato penale che prevede la denuncia in stato di libertà e un processo.

Non sono mancati i controlli al codice della strada con sanzioni per 12mila euro. Due gli scoter sequestrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I "furbetti" della Ztl: coprivano la targa per entrare a Nisida

NapoliToday è in caricamento