Era nella "banda degli egiziani": baby rapinatrice napoletana denunciata a Roma

La giovane napoletana, 19 anni, faceva parte di una banda che aveva messo a segno un colpo nei pressi della stazione Termini. Con lei tre egiziani, due di 20 e uno di 19 anni

Avevano rapinato un turista nei pressi della stazione Termini, a Roma, utilizzando una bomboletta di spray urticante per immobilizzarlo. Il gruppo è stato successivamente identificato dai carabinieri: denunciata anche una 19enne napoletana.

I malviventi – tre egiziani tra i 19 e 20 anni e la ragazza – si aggiravano nei pressi dei giardini Einaudi quando dei carabinieri li hanno fermati per controlli. Insospettiti dal loro nervosismo, i militari li hanno perquisiti: avevano con sé una catenina in oro con delle maglie rotte di cui non sapevano fornire la provenienza e una bomboletta di spray urticante.

Le verifiche degli investigatori hanno fatto emergere che pochi minuti prima avevano messo a segno il colpo della stazione, rapina filmata peraltro da alcune videocamere di sicurezza. I due 20enni sono stati condotti in carcere, il più piccolo dei ragazzi e la napoletana denunciati a piede libero.

Risponderanno tutti di rapina aggravata in concorso e porto di oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento