Movida violenta nel cuore di Napoli, scatta la rissa tra due ragazzi e una ragazza

La 22enne ed un 34enne sono stati denunciati mentre una terza persona ha fatto perdere le proprie tracce

Immagine d'archvio

Una rissa nel cuore di Napoli, con un ragazzo e una ragazza che sono stati denunciati. È quanto si è verificato la scorsa notte a Chiaia, in parte davanti agli occhi anche di agenti di polizia.

I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale, infatti, durante il servizio di controllo del territorio avevano notato in vico Belledonne a Chiaia due uomini e una donna che si stavano colpendo con schiaffi e pugni.

Gli agenti sono immediatamente intervenuti e, dopo un breve inseguimento, hanno bloccato in via della Cavallerizza a Chiaia due persone mentre la terza si era data alla fuga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un 34enne con precedenti di polizia, e una 22enne, sono stati denunciati per rissa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento