rotate-mobile
Cronaca

"Alberi abbattuti e dissesto, Napoli rischia ad ogni pioggia"

Il maltempo di questi giorni sta generando un gran numero situazioni critiche. La denuncia è di Borrelli e Di Matteo: "Una cementificazione senza regole sta incrementando i rischi idrogeologici"

Come lo stesso allarme lanciato ieri dalla protezione civile conferma, il maltempo che si è abbattuto negli ultimi giorni sulla Campania proseguirà anche domani. Un rischio per le condizioni di stabilità idrogeologiche della regione, come sottolineato anche dal leader degli ecorottamatori Verdi, Francesco Emilio Borrelli: "In queste ore stiamo assistendo a vicende preoccupanti a causa del maltempo. A Castellammare è esondato il fiume Sarno come è successo lunedì al Lago d'Averno. Il fiume è straripato colpendo ancora una volta via Ripuaria a Castellammare, che va in difficoltà quasi ad ogni pioggia nonostante le continue segnalazioni e richieste di intervento dei cittadini della zona da sempre purtroppo colpevolmente inascoltate".

"Ad Acerra – prosegue l'esponente del partito ambientalista – un nuovo piano di abbattimenti di alberi ha previsto la copertura con catrame nelle aiuole che prima ospitavano gli arbusti. Una scelta simile a quella che è stata fatta a via Tasso a Napoli, dove sono stati abbattuti tanti alberi per fare spazio all' ennesimo parcheggio che è stato realizzando eliminando verde e sbancando il territorio. L' eliminazione è tra le cause principali dell' allagamento diVia Don Bosco sempre a Napoli, ed infine a Somma Vesuviana un'intera strada se ne è scesa a causa del maltempo trasformandosi in un fiumiciattolo artificiale di liquami".

"L'eliminazione graduale di verde e l'abbattimento di alberi – dichiara Borrelli – fa collassare la provincia di Napoli ad ogni pioggia. La cementificazione senza regole del territorio oltre ad essere illegale e spesso collegata alla criminalità, ha aumentato notevolmente i rischi di dissesto idrogeologico". "Via Vignariello a Somma Vesuviana – gli fa eco il blogger Gaetano Di Matteo, autore di una fotodenuncia – è proprio il caso di dirlo, è oramai una via che fa acqua da tutte le parti. Ecco cosa siamo diventati, un paesino arretrato a cui basta un po' di pioggia sopra la media per andare in tilt".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Alberi abbattuti e dissesto, Napoli rischia ad ogni pioggia"

NapoliToday è in caricamento