rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Pizzaiolo-coraggio fa arrestare gli estorsori del clan ma emigra in Inghilterra

Quella di Vincenzo Fiore, titolare di 'o Curniciello, secondo Sandro Ruotolo "è una storia a lieto fine solo a metà"

Ha denunciato i suoi estorsori, poi si è trasferito – preoccupato per l'incolumità della famiglia – in Inghilterra. È la storia di Vincenzo Fiore, 42enne pizzaiolo napoletano che poi proprio nel Regno Unito ha avviato una nuova attività commerciale.

L'esercente, titolare del locale ' 'o Curniciello', era stato minacciato più volte da appartenenti ad un clan. Questi avevano avanzato richieste di pizzo al termine del lockdown, a giugno. Poi alla fine di agosto il commerciante si è rivolto alle forze dell'ordine e ha fatto identificare e fermare due persone.

Aperta la nuova attività in Gran Bretagna (stesso nome), Fiore ha raccontato su Facebook la sua esperienza. "Oggi è il mio compleanno e lo voglio festeggiare da top player, perchè solo uno che ha veramente le palle di osare poteva prendere una decisione del genere – ha spiegato – Da un giorno all'altro mi sono trasferito con tutta la mia famiglia (la ringrazio infinitamente per il sostegno e la forza che mi danno gni giorno) in un'altra Nazione aprendo una nuova attività e portando con me i sapori veri di Napoli".

L'arresto degli estorsori: erano del clan Contini

Il commento di Ruotolo: "Non è storia a lieto fine"

"Non è una storia a lieto fine. Anzi, lo è per metà perché il finale è una sconfitta per noi tutti – ha commentato il parlamentare napoletano Sandro Ruotolo – Il clan della camorra è quello dei Contini. Vincenzo Fiore che non si piega alla camorra, che con coraggio denuncia i suo estorsori, decide però di lasciare Napoli e di trasferirsi in Gran Bretagna per dedicarsi ad una nuova attività imprenditoriale. Un talento di Napoli costretto ad andare via. No, oggi non e' nu juorn bbuono",

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzaiolo-coraggio fa arrestare gli estorsori del clan ma emigra in Inghilterra

NapoliToday è in caricamento