Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Giugliano in campania

Scatta la demolizione per una nota carrozzeria: era abusiva

Il provvedimento della Procura

Questa mattina è iniziata la demolizione di un manufatto abusivo nel Comune di Giugliano in Campania in via Vignitella. Il manufatto abusivo, avente una superficie di circa 180 mq., veniva utilizzato come locale di officina carrozzeria abusiva, priva di qualsiasi autorizzazione ambientale. L'attività veniva esercitata scaricando direttamente nel terreno le vernici e solventi provenienti dalla lavorazione di carrozzeria, considerati rifiuti pericolosi ed in tal modo provocando un forte inquinamento ambientale permanente.

Il fabbricato strutturalmente è composto da un unico corpo di fabbrica fuori livello, indipendente, chiuso sui quattro lati in muratura e in parte cemento, con serranda in lamiera e una porta in ferro, coperto da materiale coibentato, realizzato su di una pavimentazione in cemento armato e all'interno è stato ricavato un bagno (rischio igienico sanitario). Lo stesso rientra in zona agricola, priva di reti fognarie comunali ed è coperto dal vincolo sismico e di inedificabilità del piano regolatore comunale.

Difatti, è stato realizzato senza alcun criterio sismico, privo di qualsiasi autorizzazione amministrativa e di agibilità-collaudo sismico, omettendo di depositare gli atti progettuali presso l'Ufficio dello Sportello Unico dell'Edilizia competente. L'ordine di demolizione, disposto dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, prevede l'abbattimento del manufatto, l'acquisizione dell'area di sedime sulla quale insisteva il manufatto abusivo, l'attivazione delle procedure tendenti al recupero delle spese giudiziarie nei confronti del costruttore abusivo, l'integrale applicazione della normativa in tema di sicurezza nei cantieri e recupero dei materiali residuati dalle demolizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta la demolizione per una nota carrozzeria: era abusiva
NapoliToday è in caricamento