menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paul Connett

Paul Connett

Napoli, parte la corsa verso i "Rifiuti Zero"

Presentata la delibera che dà il via al progetto. Azzeramento dei rifiuti entro il 2020. Istituito un Osservatorio per monitorare il percorso, alla presidenza il professore Paul Connett

Parte la corsa partenopea verso la meta dei “Rifiuti Zero”. Il Comune di Napoli ha presentato ieri, nel corso di una conferenza stampa, una delibera in cui si dà il via ufficiale al progetto che dovrebbe arrivare al definitivo compimento entro il 2020. Presente alla conferenza, tenutasi a Palazzo San Giacomo, anche il professore emerito di chimica dell’Univerisità americana St. Lawrence, Paul Connett.

Come si può leggere dalla delibera, verranno messe in campo una serie di azioni integrate, volte a raggiungere livelli sempre più elevati di raccolta differenziata, ma anche a ridurre in maniera sempre più significativa il rifiuto domestico (e non) prodotto: si darà il via a “tutte le azioni che possano essere applicate positivamente in città, in particolare: prevedere in ogni esercizio commerciale della grande distribuzione l'installazione di attrezzature per la riduzione volumetrica, l'istituzione di un sistema tariffario basato sull'effettiva quantità di rifiuti prodotti dalle utenze domestiche e non domestiche e di realizzare, nell'ambito della programmazione degli impianti, un centro comunale per la riparazione e il riuso per beni durevoli e imballaggi”.

Insomma, una vera maratona verso il famoso ciclo virtuoso dei rifiuti, che porti ad una svolta definitiva la nostra città che diventa, con questa delibera, il più grande comune d'Europa ad adottare il percorso 'Rifiuti zero’, che vede già coinvolte città come San Francisco, Oakland e Camberra, oltre a regioni del Canada e del Regno Unito.

L’amministrazione ha inoltre reso nota la costituzione di un “Osservatorio verso rifiuti zero”. Presidente del neonato Osservatorio sarà proprio il professore statunitense Paul Connett, al quale viene affidato il delicato compito di monitoraggio costante del percorso, indicando di volta in volta criticità, problematiche e suggerendo le soluzioni adatte a contrastare le complicazioni e rendere il percorso attuabile, oltre che “partecipato e costantemente in grado di aggiornarsi anche alla luce dell'evolversi del quadro nazionale e internazionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento