menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sergio Vigilante

Sergio Vigilante

Portici, l’Associazione antiracket loda la delibera “antipizzo” del Comune di Napoli

Il presidente Sergio Vigilante si impegna a diffondere nell'area vesuviana la lotta all'usura

L'imprenditore coraggio Sergio Vigilante, attuale presidente dell'Associazione Antiracket e antiusura di Portici, ha così commentato la delibera antiracket adottata dal Comune di Napoli a favore degli operatori economici che denunciano il racket: “Si tratta di uno strumento utilissimo per favorire l’aumento delle denunce – scrive Vigilante in un comunicato stampa - e invogliare anche altri imprenditori e commercianti a ribellarsi dal racket e a collaborare con le forze dell’ordine e con la Magistratura. Spero anche che altri comuni decidano di approvare delibere simili a questa per far crescere l’area della convenienza a denunciare e ridurre l’area delle collusioni che talvolta lega le imprese alla camorra scoraggiando la denuncia e favorendo il silenzio. La nostra associazione, unitamente a SOS Impresa e alla Rete per la Legalità, sarà impegnata in prima fila a divulgare quest’opportunità e a spingere altre Amministrazioni a seguire questo bell’esempio di Governo cittadino a favore delle imprese coraggiose”.

Vigilante da anni si batte per combattere la criminalità organizzata nell’area vesuviana, in rappresentanza dei tanti imprenditori e commercianti che quotidianamente combattono l’ombra del pizzo in Campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento