rotate-mobile
Cronaca

Smog, la delibera del Comune: divieti di circolazione e domeniche ecologiche

Il provvedimento strutturale prevede anche collaborazione con Regione, Capitaneria di Porto ed Autorità Portuale, nonché l'utilizzo di asfalti e piante che limitino l'impatto dei gas nell'aria

L'amministrazione de Magistris ha approvato la delibera anti inquinamento annunciata alcuni mesi fa in relazione all'aumento di smog in città. Un atto che in questo caso agisce con misure strutturali per affrontare il problema.

Innanzitutto viene istituito il divieto di accesso e circolazione dei veicoli privati per il trasporto di persone e merci sull'intero territorio cittadino, questo per le giornate di lunedì, mercoledì e venerdì nella fascia oraria 7,30 - 11,30 e per le giornate di giovedì nella fascia oraria 15,00 – 18,30. Un provvedimento che durerà fino al 31 dicembre 2014 ad eccezione della rete rete autostradale cittadina nei tratti ricadenti nel territorio del Comune di Napoli: Tangenziale di Napoli; Raccordo A1 Napoli-Roma e A3 Napoli-Salerno; Strada Regionale ex SS n. 162 - Raccordo Viale Fulco di Calabria. Faranno eccezione i giorni di venerdì 18 aprile, lunedì 21 aprile, venerdì 25 aprile, giovedì 1 maggio, lunedì 2 giugno, venerdì 15 agosto, venerdì 19 settembre, lunedì 8 dicembre, mercoledì 24 dicembre, giovedì 25 dicembre, venerdì 26 dicembre, mercoledì 31 dicembre.

Ci sarà una domenica ecologica al mese. In questi casi, divieto di circolazione su tutto il territorio cittadino nella fascia oraria 9,30 – 13,00. Le date già fissate sono quelle dell'11 maggio, 1 giugno, 6 luglio, 3 agosto. Con la Regione Campania verranno poi assunte iniziative per il monitoraggio e l'attuazione del piano della qualità dell'aria, con un coordinamento che coinvolgerà i comuni della provincia di Napoli più vicini al capoluogo.

Iniziative di monitoraggio dell'aria verranno poi intraprese con l'Autorità portuale di Napoli, insieme alla quale il Comune proverà ad individuare misure volte alla riduzione delle emissioni inquinanti nella zona del porto. Ci saranno inoltre iniziative con la Capitaneria di Porto volte a monitorare il rispetto delle norme di legge sui carburanti da utilizzare da parte degli operatori in area portuale, e per l'informazione degli esiti al sindaco.

Infine, verranno utilizzati per le strade asfalti speciali fotocatalitici, volti a ridurre l'emissione di gas, e scelte da piantare essenze arboree ed alberature con maggiori caratteristiche antismog.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, la delibera del Comune: divieti di circolazione e domeniche ecologiche

NapoliToday è in caricamento